La tecnica di ripresa e la stampa

Simone banco ottico1La tecnica di ripresa è inconsueta e di grande pregio. Casetta scatta su pellicola di medio e grande formato, utilizzando un’attrezzatura fotograca che si può ormai denire “di altri tempi”, compreso un banco ottico di grandissimo formato, di cui esistono
pochi esemplari al mondo, che produce negativi di 50 per 60 centimetri. Questa rara macchina fotograca viene utilizzata prevalentemente per la ripresa di soggetti statici: paesaggi e nature morte.

Il suo impiego da parte di un ritrattista rappresenta, di per sé, una peculiarità.

Le stampe sono al platino palladio. Casetta si avvale di una preziosa tecnica di stampa ottocentesca per la quale si stendono con il pennello, sali di platino e di palladio, metalli estremamente stabili. La delicatezza dei passaggi tonali e la straordinaria longevità di queste stampe, che non subiscono decadimento nel tempo, rappresentano un ulteriore omaggio al lavoro dei poeti. Un’opera, quella di Casetta, in cui la fotografia si lega alla pittura e imprime eternità.

Riguardo alla stampa di queste fotografie, l’autore Simone Casetta ha avuto modo di dichiarare:

Le stampe al platino palladio sono bellissime. Hanno una profondità che nessun’altra tecnica di stampa riesce a rendere. Il platino e il palladio sono metalli molto stabili quindi queste stampe durano tantissimo. Simone Casetta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...